• ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI IL 23 GENNAIO

Il COA Napoli prosegue l’opera di riavvicinamento tra Avvocati e istituzioni forensi: convocata l’assemblea degli iscritti per il giorno 23 gennaio 2018 per discutere sull’equo compenso e sull’inderogabilità dei minimi tariffari. Commenti, consigli, suggerimenti e osservazioni saranno oggetto dell’assemblea che intende partorire documenti concreti e condivisi.

 

  • ELEZIONI COMITATO PARI OPPORTUNITA’

Sono state fissate per il 20 e 21 febbraio 2018 le date per le elezioni del nuovo Comitato di pari opportunità. Le modalità di presentazione delle domande e i vari adempimenti verranno comunicati agli iscritti con specifici manifesti affissi in Tribunale.

 

  • PROROGA ELENCO DIFENSORI D’UFFICIO

In conseguenza delle nuove prescrizioni adottate dal Consiglio Nazionale Forense che hanno portato alla cancellazione d’ufficio di numerosi colleghi che non hanno presentato la documentazione necessaria entro il 31 marzo 2017 per la permanenza nell’elenco nazionale dei difensori di ufficio, è stato deliberato di richiedere al Consiglio Nazionale Forense di prorogare al 31 marzo 2018 i termini per formulare la disponibilità alla permanenza nel suddetto elenco.

 

  • TRASFERIMENTO RISORSE A NAPOLI NORD

Facendo seguito ai precedenti incontri tra il presidente del CNF Mascherin, gli uffici di Presidenza di Napoli e di Napoli Nord, è stato concordato che il COA di Napoli trasferisca una risorsa presso gli uffici del COA di Napoli Nord due volte a settimana e fino al 31 dicembre 2017 per il disbrigo di pratiche urgenti e sarà sottoscritto un protocollo d’intesa  per aiutare nella fase di start up l’avvio delle attività del COA di Napoli Nord, trasferendo due volte a settimana un proprio dipendente per formare professionalmente i dipendenti assunti da quel COA.

 

  • RICHIESTA D’INCONTRO CON MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Preso atto delle note disfunzioni degli uffici del Tribunale di Sorveglianza, delle perenni difficoltà incontrate dagli Avvocati per il deposito di atti e della consultazione dell’unico terminale predisposto e delle pessime condizioni ambientali nelle quali i colleghi sono costretti a soggiacere all’atto della prenotazione per ogni singolo adempimento, considerato che tutti questi disagi si traducono in un eccessivo e non più sopportabile disagio per l’Avvocatura, il COA Napoli ha richiesto un incontro urgente con il Ministro della Giustizia, il Presidente del Tribunale di Napoli e il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli al fine di proporre valide e immediate soluzioni alle problematiche espresse.

 

  • TURNAZIONE DIFENSORI D’UFFICIO

Rilevate le criticità segnalate da colleghi e magistrati con riferimento all’istituto della difesa di ufficio, d’intesa con i colleghi della Camera Penale di Napoli è stato stabilito di pubblicare sul sito istituzionale del Consiglio (www.coanapoli.it) la turnazione mensile e di dare immediato seguito all’istituzione della Commissione di studio formata congiuntamente con la Camera Penale di Napoli.

 

  • INCONTRO CON UFFICIO GIUDICE DI PACE

In calendario prossimamente un incontro con il dott. Raffone, coordinatore dell’Ufficio Giudice di Pace di Napoli per discutere la sua proposta di variazione tabellare che prevede l’eliminazione delle udienze delle ore 11,30, spalmando le medesime in soli quattro giorni a settimana: proposta che non trova assolutamente d’accordo il COA Napoli.

 

  • CONSIGLIO STRAORDINARIO

Per venire incontro alle esigenze dei colleghi che intendono cancellarsi dall’Albo entro il 31 dicembre 2017, il Consiglio si riunirà in seduta straordinaria il giorno 29 dicembre 2017.

 

  • SPORTELLO PRESSO LE MUNICIPALITA’

Preso atto della volontà del Consiglio che intende alimentare la funzione sociale dell’Avvocatura e quella del Comune di Napoli volta a ottimizzare i servizi prestati, Il Consiglio si è dichiarato disponibile a siglare un protocollo d’intesa con il Comune in favore delle fasce più deboli, assicurando uno sportello a titolo gratuito presso ciascuna Municipalità per meglio orientare e informare i cittadini sui diritti quotidiani di natura legale.

 

  • INCONTRO CON PRESIDENTE TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA

Viste le tante criticità lamentate da colleghi sulla pronuncia tardiva dei provvedimenti di ammissione al patrocinio a spese dello Stato innanzi al Tribunale di Sorveglianza, il COA ha deliberato di incontrare il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli per meglio tutelare il diritto alla difesa e le legittime istanze degli avvocati avverso le limitazioni che ledono la dignità e la sfera economica degli stessi.