Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati e il liceo classico “Pansini” hanno sottoscritto una convenzione per l’alternanza scuola-lavoro: questa mattina c’è stata la firma tra il presidente dell’Ordine, Armando Rossi, e il dirigente scolastico Salvatore Pace (nella foto).

Il rispetto delle regole, la legalità, il senso di appartenenza e la cittadinanza consistono nel rispettare le leggi ma anche nel conoscerle, insegnarle e impegnarsi affinchè siano in difesa di ogni uomo. Tutto ciò racchiude in sè un forte valore pedagogico perché la scuola, oltre alla famiglia, è l’istituzione che maggiormente contribuisce  ad educare: da qui nasce l’esigenza di “fare legalità dal basso” per rendere gli studenti parte attiva del futuro.

L’Avvocatura napoletana si propone di garantire un contributo educativo, competente e professionale a partire dalla conoscenza della Costituzione e dei suoi principi fondamentali: l’Ordine e l’istituto “Pansini” hanno attivato così una progettazione per l’ampliamento dell’offerta formativa attraverso specifici moduli tematici di 80 ore grazie alla collaborazione di tutor interni ed esterni, che favoriranno e affiancheranno lo studente nel suo percorso formativo. L'avvocato Roberto Giovene di Girasole è stato nominato coordinatore del progetto. Le sedi di svolgimento saranno individuate nei locali del Consiglio, dell’istituto Pansini e presso studi di avvocati.